Borgo Medievale di Rocca Imperiale

Rocca Imperiale è un borgo medievale della provincia di Cosenza ed è il centro abitato più settentrionale della Calabria, vicino al confine con la Basilicata.

Famosa per i suoi limoni, Rocca Imperiale dista 4 km dal mare ed è arroccata su di un colle che fino al 1816 ha sempre fatto parte della vicina Basilicata.

Una caratteristica del borgo è la sua conformazione, con le case disposte a gradinata ai piedi della maestosa fortezza che sovrasta il centro abitato da cui Rocca Imperiale prende il suo nome.

Il pressoché nullo spazio per ampliare il nucleo abitato ha fatto sì che il borgo di Rocca Imperiale restasse immutato nei secoli ed è per questo motivo che conserva perfettamente il suo aspetto medievale.

Intorno all’anno 1200 questa zona d’Italia ricopriva un ruolo di notevole importanza militare per la difesa del regno di Federico II di Svevia. Si trovava infatti su quella che era la via costiera ionica, unica via di comunicazione tra la Puglia e la Calabria. Da qui passava la strada che partendo da Reggio Calabria si spingeva fino a Brindisi per poi collegarsi, tramite la via Appia, fino a Capua.

Federico II era quindi preoccupato che, in caso di insurrezione, i baroni siciliani ostili alla monarchia potessero attraverso questa via giungere facilmente fino al cuore dello stato.

Considerate queste premesse, Federico II volle erigere un castello con scopo difensivo proprio in questo punto, a difesa della via costiera ionica.

Ed è proprio all’inizio dei lavori per la costruzione del castello che si deve la formazione del primo nucleo abitato di Rocca Imperiale.

Vota e scrivi un recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Corso Federico II di Svevia, Rocca Imperiale
Ottieni indicazioni
image/svg+xml